Conto deposito differenza conto corrente

Migliori Conti Deposito Ottobre 2017

Il conto deposito è molto importante per chi vuole risparmiare una cifra considerevole in vista di un acquisto, ad esempio per acquistare una casa. Infatti, se si vuole aprire un mutuo ma si vuole aumentare la liquidità iniziale per diminuire i tempi di estinzione del mutuo stesso, è meglio far fruttare il proprio denaro in un conto deposito. Ecco una panoramica di cosa sono, come funzionano, e di quali sono i migliori conti deposito di ottobre 2017.

Come funziona un conto deposito

Il conto deposito funziona come un deposito di denaro su cui vengono fatti dei versamenti periodici per aumentare la cifra depositata. Il denaro che viene lasciato lì ha degli interessi che maturano nel tempo, in modo tale che quando il deposito si estingue il denaro è maggiore di quello che ci è stato depositato all’inizio.

I conti deposito si devono appoggiare a un conto corrente normale, che invece serve per le operazioni quotidiane come bonifici, versamenti e altri tipi di pagamento. Possono essere vincolati o non vincolati: nel primo caso impediscono il ritiro della somma prima di una certa scadenza temporale, nel secondo danno la possibilità di recuperare l’intera somma quando si vuole.

 

In generale i conti deposito vincolati permettono rendimenti più alti e quindi guadagni più elevati rispetto a quelli non vincolati: ovviamente lo svantaggio è dover necessariamente attendere il tempo di scadenza del vincolo.

Migliori conti deposito vincolati di ottobre 2017: i rendimenti

Tra i migliori conti deposito vincolati di ottobre 2017 troviamo:

  • Banca privata Leasing. Questo conto con interessi anticipati e tassi fino al 2% garantisce oltre 360 euro di interessi netti annui su 1.000 euro depositati. Le spese di mantenimento del conto deposito sono di circa 60 euro l’anno, che sottratte dai guadagni lasciano comunque un margine di 300 euro davvero invidiabile;
  • Banca Ifis. Il conto di questa banca, invece, ha un interesse al 2,30% lordo ma garantisce una liquidazione con cadenza trimestrale e nessuna imposta di bollo per il mantenimento del conto. Il vincolo dura 365 giorni e non è svincolabile, e la possibilità di guadagno netto è di poco inferiore ai 290 euro annui su 1000 depositati. Il vantaggio è comunque elevato considerando che non ci sono spese.

Come scegliere i migliori conti deposito liberi ottobre 2017

I conti deposito liberi migliori per il mese di ottobre, invece, sono i seguenti:

  • Conto deposito banca Crédit Agricole, 12 mesi di deposito con un guadagno netto di quasi 110 euro. Il tasso lordo all’1% si accompagna a basse spese per l’imposta di bollo (0,20% annuo sul totale presente nel conto). Il conto può essere aperto online senza bisogno di recarsi in nessuna filiale;
  • Conto Facto di banca Farmafactoring. Qui il tasso di rendimento è di appena lo 0,25% annuo, ma non ci sono spese di apertura né di chiusura e non c’è nemmeno l’imposta di bollo. Questo lo rende un conto deposito molto vantaggioso per giovani. I mesi di deposito sono sempre 12 e l’apertura del conto si può fare con procedure esclusivamente telematiche.

 

Confronta Migliori Conti Deposito