Conto deposito Findomestic banca: conviene?

L’alternativa dei conti deposito è tra le più apprezzate quando si tratta d’investire i propri risparmi e di tutelarsi dall’innalzamento dei tassi. Il conto deposito Findomestic rappresenta una soluzione utile per chi cerca un prodotto flessibile e di qualità.

Conto deposito di Findomestic Banca: tutti i vantaggi

Il conto deposito Findomestic si contraddistingue prima di tutto per la possibilità di completare il processo di apertura online. Si tratta senza dubbio di un vantaggio interessante, che è a disposizione degli utenti grazie alla firma digitale.

Questo significa che è sufficiente compilare il form con i propri dati e inviarlo per via telematizzata per diventare titolari di un conto deposito.

Conto deposito Findomestic: altre informazioni tecniche

I prodotti Findomestic si distinguono dagli altri per un alto livello di flessibilità e per la possibilità di completar online molte operazioni. I vantaggi riguardanti il conto deposito Findomestic non si fermano certo qui però.

Quali sono gli altri? Tra i più importanti possiamo ricordare l’imposta di bollo – che per legge ha un valore minimo di 34,20€ – gratuita per il primo anno di titolarità del conto (risulta a carico dell’istituto di credito).

Conto deposito Findomestic conviene: cosa sapere sui tassi

Il conto deposito è una delle forme d’investimento oggi più sicure, ma è bene sempre chiedersi quanto convenga a lungo termine. Cosa dire al proposito sul conto deposito Findomestic?

Per informarsi in merito basta fare un veloce riferimento alle regole principali. Cosa prevedono? Un tasso annuo creditore lordo dell’1,50% per gli importi fino a 10.000€ e un tasso annuo creditore lordo dell’1 per gli importi che invece superano la suddetta cifra.

Dal sito ufficiale Findomestic è possibile calcolare il rendimento con maggiore precisione, inserendo i valori di versamento iniziale e quelli previsti per il versamento mensile. Facciamo un esempio in merito, ipotizzando un versamento iniziale pari a 10.000€.

 

In questo caso, prendendo come presupposto iniziale un vincolo di 12 mesi, alla scadenza si avrebbe una cifra complessiva pari a 10.111,51€ (tasso effettivo netto pari all’1,11%). Con un vincolo doppio – ossia 24 mesi – si arriverebbe a una giacenza di 10.223,86€, sempre con un tasso effettivo netto corrispondente all’1,11% (si tratta di una cifra superiore ai 10.000€).

Analizzando invece il caso del versamento mensile e di una cifra pari a 600€, dopo 12 mesi si potrà parlare di una giacenza di 7.243,41€.

Conto deposito Findomestic foglio informativo: le condizioni di economiche

Ora che abbiamo dato qualche informazione sui tassi e sui principali vantaggi legati al conto deposito Findomestic è arrivato il momento di concentrarci sulle condizioni economiche.

Quali sono?

  • L’assenza di spese di apertura e di oneri di gestione;
  • Spese per comunicazioni cartacee su richiesta pari a 2€;
  • La necessità di una giacenza minima pari a 100€;
  • Una giacenza massima pari a 100.000€;
  • Un rendimento massimo già citato pari all’1,50%.

Il conto deposito di Findomestic è libero, il che significa che il titolare ha la possibilità di prelevare quando vuole i propri risparmi.

Il conto deposito Findomestic è sicuro?

La sicurezza degli investimenti è un punto di riferimento centrale di chi decide di bloccare i propri risparmi a breve, medio o lungo termine. Cosa sapere in merito sul conto deposito Findomestic?

Che si tratta di un prodotto sicuro, in quanto, come tutti i conti deposito, è coperta dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi, che garantisce la sicurezza dei suddetti prodotti per giacenze fino a 100.000€ (in questo caso si tratta anche della giacenza massima consentita dalla società finanziaria).

Conto deposito di Findomestic: informazioni su tassazione e gestione

Il conto deposito Findomestic è soggetto alla tassazione del 26% applicata dallo Stato sui depositi bancari (tutti gli importi che vengono specificati nelle simulazioni sul sito ufficiale sono da considerarsi al netto di questa cifra).

L’apertura, come già ricordato, può essere completata senza problemi online. Come per tutti gli altri conti deposito è necessario essere titolari di un conto corrente tradizionale d’appoggio necessario anche per l’apertura (si può scegliere di effettuare un versamento iniziale oppure di dilazionare la cifra attraverso più versamenti mensili).

 

Confronta Migliori Conti Deposito