conto deposito

Migliori Offerte Conti Deposito giugno 2017: tassi e interessi vantaggiosi

Il mese di giugno 2017 si prospetta piuttosto interessante per quanto riguarda le migliori offerte conti deposito. Vediamo quelle che più interessanti.

Migliori Offerte Conti Deposito giugno 2017: le proposte più vantaggiose

Il conto deposito della Banca Popolare di Bari

Il primo prodotto offerto, che rientra tra le migliori tipologie di conto deposito, è quello della Banca Popolare di Bari: questo consente di ottenere un guadagno pari al 2,25% annuo su una somma minima di 1.000€ ed una massima di 150.000€.

Questo ente bancario propone la liquidazione dei tassi d’interesse ogni trimestre. Inoltre le spese sono abbastanza ridotte e nello specifico questo conto è caratterizzato da:

  • spese di bollo pari a 60€;
  • tasso pari all’1,23% netti;
  • tasso attivo che viene versato ogni giorno di vincolo del deposito;
  • possibilità di svincolo improvvisa senza il pagamento della penale.

Il conto deposito della Banca Popolare di Cividale

Altro tipo di proposta che riguarda i conti deposito risulta essere quella della Banca Popolare di Cividale, la quale offre un tipo di prodotto differente rispetto al precedente.

La somma di denaro che viene vincolata con quest’ente bancario sarà sempre disponibile: il titolare potrà effettuare un prelievo senza andare a intaccare in maniera negativa, i soldi depositati. I tassi d’interesse lordi sono pari al 2,4% e vengono liquidati ogni tre mesi e le spese sono, anche in questo caso, pari a 60€ di bollo.

Conto Progetto ed il deposito

 

Sempre nel mese di giugno 2017 sarà possibile far ricadere la propria scelta su un tipo di proposta che assume dei tratti abbastanza interessanti che non devono essere sottovalutati.

Si possono sfruttare le seguenti caratteristiche:

  • zero spese di apertura del conto deposito;
  • totale disponibilità della somma di denaro;
  • opportunità di vedere i propri tassi d’interesse pari all’1,6% lordi, con possibilità di aumentare col passare del tempo;
  • limite massimo di 100.000€ di capitale versato.

Il conto di Bancadinamica ed il deposito

Infine una delle migliori offerte conto deposito è la proposta di Banca Dinamica, che consente di avere gli interessi versati mensilmente, anche se questi sono poco superiori all’1%.

Le somme di denaro che verranno depositate non saranno oggetto di vincoli particolari e pertanto sarà possibile poterle sfruttare in ogni momento dell’anno senza pagare penali.

Anche con questa banca le spese di creazione del conto sono completamente assenti e consentono quindi di versare il denaro, fino ad un massimo di 100.000€, senza alcuna spesa da sostenere.

 

conto deposito

Investire 10.000 euro: conto deposito o obbligazioni?

Sempre più numerose sono le tipologie di investimento al giorno d’oggi. Non tutte le modalità hanno un’alta percentuale di certezza di guadagno e non tutte aiutano a guadagnare tanto.

Così coloro che investono sono sempre alla ricerca del miglior tipo di investimento da fare. Qual è la scelta migliore da fare per un investimento? Andiamo a vedere qual è, tra conto deposito e obbligazioni, il miglior modo per investire 10.000 euro.

Investire 10.000 euro in conti deposito

I conti deposito nell’ultimo periodo sono stati rivalutati e sono una scelta apparentemente molto affidabile per poter investire. I conti deposito permettono infatti di ottenere guadagni senza troppi rischi.

Altro fattore importante a favore dei conti deposito è la percentuale di tassazione, ulteriormente ridotta e quindi ideale per scegliere il tipo di investimento, attualmente è al 20%, mentre negli anni passati aveva una percentuale maggiore, parliamo del 27%.

Investire 10.000 euro in obbligazioni

A livello finanziario le obbligazioni sono una delle tante e varie tipologie di investimento. Sono un titolo di debito dove chi investe mette a disposizione la liquidità di cui ha bisogno l’emittente.

Il rischio è relativamente basso su questo tipo di investimento e le categorie di scelta possibile sono varie.

I tipi di obbligazioni sono:

  • a tasso variabile;
  • convertibili;
  • strutturate;
  • subordinate;
  • zero coupon;
  • perpetue;
  • callable.

Ognuna di esse ha delle caratteristiche diverse, da scegliere in base al tipo di investimento che si vuole fare, al tasso che si vuole avere, così come in base al rischio che si vuole correre, anche perché alcune sono più rischiose altre lo sono di meno.

Colui che riceve l’investimento, sotto forma di debito, ha un valore che viene espresso in rating, ed è questo che va tenuto sotto controllo prima di scegliere un’obbligazione.

Conclusioni sul tipo di investimento da scegliere

Entrambe le scelte sono valide possono essere prese in considerazione. Negli ultimi periodi però la scelta migliore per investire 10.000 euro sembra essere il conto deposito, che viene preferito alle obbligazioni perché permette di investire serenamente, andando a minimizzare il rischio, avendo il massimo del rendimento.

Prestiti-online.com, il nuovo portale sui prestiti online

E’ online il nuovo portale informativo, prestiti-online.com, di proprietà della Fattoretto srl, agenzia di Digital Marketing che si occupa di finance. All’interno del sito web potrete trovare le migliori offerte di prestiti online, sempre aggiornate, ma anche le ultime novità sul mondo finanziario italiano.

Il team di collaboratori, copywriter ed esperti specializzati nel settore finanziario, offrirà ai lettori consigli e suggerimenti per cogliere le miglior opportunità nell’ambito finanziario.

Grazie a Prestiti-online.com è più facile chiedere i prestiti online

Sempre più italiani richiedono la somma di denaro di cui hanno bisogno direttamente online, poiché vi sono degli indubbi vantaggi, come:

  • tassi più convenienti rispetto ai finanziamenti tradizionali poiché una banca online ha meno costi rispetto alle filiali fisiche e agli sportelli;
  • possibilità di usufruire di sconti dedicati ai clienti del web;
  • maggior velocità nell’erogazione del denaro, circa 24 o 48 ore.

Grazie ai numerosi portali, come prestiti-online.com, disponibili nel web oggi è molto semplice confrontare i vari preventivi, personalizzare la propria domanda e calcolare le rate in base al TAN e al TAEG.

Prestiti-online.com: il portale semplice e immediato

Tramite un’ interfaccia semplice e di facile utilizzo, potrete navigare tra le seguenti categorie:

  • guide, realizzate per aiutare l’utente a comprendere e risolvere le maggiori questioni legate al mondo della finanza;
  • news, per aggiornare continuamente i lettori sulle novità dell’ambiente finance, delle varie tipologie di prestito e molto altro ancora;
  • domande frequenti, che raccoglie i quesiti più frequenti degli utenti;
  • banche e finanziarie, per offrire una panoramica completa ed esaustiva di tutti gli istituti bancari – online e offline – presenti nel territorio italiano e non solo;
  • glossario, pensato per spiegare in modo semplice e chiaro alcuni le terminologie più complesse.

Prestiti-online.com: il sistema di ricerca veloce e preciso per i vostri quesiti

Tramite il “Search…”, presente in ogni pagina del sito, avrete la possibilità di trovare rapidamente ciò che state cercando.

Digitando una frase o una semplice parola, il portale vi fornirà gli articoli attinenti alla vostra ricerca: in questo modo potrete accorciare ulteriormente i tempi trovando l’informazione di cui avete bisogno in pochi secondi, senza dover spulciare tutti gli articoli della varie categorie.

I conti deposito sono sicuri

Migliori Offerte Conto Deposito di maggio 2017: tassi, interessi e guadagni vantaggiosi

Quali sono le migliori offerte Conto Deposito di maggio 2017?

Come ogni mese stiliamo le migliori offerte conto deposito per maggio 2017. Nel seguente articolo proponiamo una serie di simulazioni di conti deposito. Tra i conti deposito vincolati e liberi segnaliamo le offerte della Banca Popolare di Bari, Conto Progetto, Banca IFIS e IBL Banca.

Conto Deposito: investire €5.000

Ipotizziamo di depositare una somma di €5.000 per 12 mesi.

Banca Popolare di Bari – Time Deposit Web

  • Guadagno: € 61,20 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,23% (a regime n.d.);
  • Tasso lordo: 1,93%, 365 gg di vincolo – Svincolabile;
  • Interessi netti: € 71,20 (Lordi: € 96,22; Tasse: € 25,02). Liquidazione trimestrale
  • Spese: € 10,00 (Bollo: 10,00 €; Altre: 0,00 €).

Conto Progetto – Conto Deposito Libero

  • Guadagno: € 59,20 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,19% (a regime 1,19%);
  • Tasso lordo: 1,60%, 365 gg di vincolo – Svincolabile;
  • Interessi netti: € 59,20 (Lordi: € 80,00; Tasse: € 20,80). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €).

Conto Deposito: tassi e guadagni investendo €10.000

Ipotizzando di investire €10.000 per 24 mesi, tra le migliori offerte conto deposito più vantaggiosi troviamo:Conto Deposito: tassi e guadagni investendo €10.000

Banca IFIS – Rendimax Top – Interessi Posticipati

  • Guadagno: € 295,83 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,49% (a regime 0,56%);
  • Tasso lordo: 2,00%: 549 gg di vincolo – Svincolabile. Fino a 2,25%: 181 gg di deposito libero;
  • Interessi netti: € 295,83 (Lordi: € 399,78; Tasse: € 103,94). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €).

Conto Progetto – conto deposito libero

  • Guadagno: € 236,80 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,19% (a regime 1,19%);
  • Tasso lordo: 1,60%, 730 gg di vincolo – Svincolabile;
  • Interessi netti: € 236,80 (Lordi: € 320,00; Tasse: € 83,20). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €).

Conto Deposito: tassi e guadagni investendo €50.000

Chi dispone di somme più ingenti, come €50.000 da vincolare per 3 anni, potrebbe usufruire dei conti deposito di Banca IFIS o IBL Banca e di Conto Progetto.

Tra le migliori offerte conto deposito vincolato, i più vantaggiosi sono quelli proposti da Banca IFIS con Rendimax Top – Interessi Posticipati e da IBL Banca con Contosuibl Vincolato.

BANCA IFIS – Conto deposito Vincolato

  • Guadagno: € 2.387,79 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,60% (a regime 0,56%);
  • Tasso lordo: 2,15%, 1096 gg di vincolo – Non Svincolabile;
  • Interessi netti: € 2.387,79 (Lordi: € 3.226,74; Tasse: € 838,95). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €).

IBL Banca – Conto deposito Vincolato

  • Guadagno: € 2.088,68 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,40% (a regime 0,54%);
  • Tasso lordo: 2,15%, 1096 gg di vincolo – Non Svincolabile;
  • Interessi netti: € 2.338,68 (Lordi: € 3.227,95; Tasse: € 838,27). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 300,00 (Bollo: 300,00 €; Altre: 0,00 €).

Conto Progetto – conto deposito libero

  • Guadagno: € 1.077,62 (Interessi netti – Spese);
  • Tasso effettivo: 1,19% (a regime 1,19%);
  • Tasso lordo: 1,60%, 1096 gg di deposito libero;
  • Interessi netti: € 1.777,62 (Lordi: €2.402,19; Tasse: € 624,57). Liquidazione trimestrale;
  • Spese: € 0,00 (Bollo: 0,00 €; Altre: 0,00 €).
Conto deposito differenza conto corrente

Migliori Conti Correnti Online aggiornati al 3 maggio 2017

Come trovare i migliori conti correnti online?

Chi ha la necessità di aprire un conto corrente per gestirlo al meglio, minimizzando i costi, potrebbe optare per un conto aperto online oppure in filiale. La scelta varia in base alle diverse necessità o all’intensità di utilizzo del conto. Di conseguenza è opportuno confrontare i vari prodotti sul mercato in base alla somma dei costi fissi e variabili e degli eventuali interessi offerti. Vediamo quindi i migliori conti correnti online o da aprire direttamente in filiale, aggiornati al 3 maggio 2017.

I migliori conti correnti online 2017

Bancadinamica – Conto Bancadinamica

Banca dinamica offre il Conto Bancadinamica, il conto tutto incluso con zero spese, comprensivo di conto corrente, conto deposito, conto titoli e bancomat internazionale. Il ricavo e gli interessi netti ammontano a €37 con un tasso a regime a 1,00% lordo.

Webank – Conto Webank

Webank mette a disposizione il Conto Webank. Se richiederete il conto entro il 30 aprile 2017, accreditando lo stipendio o la pensione oppure aprendo una linea vincolata per un anno con almeno €1.000, si avranno in regalo 120€ di buoni carburate TotalErg. Il ricavo e gli interessi netti sono di €2,22 con un tasso a regime a 0,10% lordo.

Cariparma Crédit Agricole – Conto Adesso

Cariparma Crédit Agricole propone Conto Adesso, a canone zero e da gestire da casa, grazie al servizio Nowbanking Privati oppure da smartphone con la App Nowbanking. E’ completo di carta di debito e di credito.

Questi sono i migliori conti correnti online aggiornati al 3 maggio 2017. Vediamo invece anche le proposte di conti correnti più vantaggiosi da aprire direttamente in filiale.

I migliori conti correnti in filiale 2017

Che Banca! – Conto Corrente Digital

Che Banca! del Gruppo Mediobanca offre il Conto Corrente Digital – Opzione Filiale. Gli interessi netti sono a zero e i costi totali ammontano a €24. Tra i vantaggi, oltre a regalare un buono da 150€ da spendere sul sito Piquadro, garantisce le filiali aperte fino alle 19 e il sabato mattina per venire incontro alle esigenze dei clienti.

ING Direct – Conto Corrente Arancio

ING Direct propone il Conto Corrente Arancio a canone zero aperto direttamente in filiale. Non sono previste spese di apertura e gestione del conto, che dispone sia del bancomat sia della carta di credito. Inoltre è possibile gestire il conto comodamente da casa tramite l’internet banking.

Fino al 23 maggio 2017 è possibile accreditare lo stipendio o la pensione su Conto Corrente Arancio. In questo modo si può beneficiare del 2% sulle somme che si vogliono vincolare per 6 mesi.

 

garanzia conto deposito

Conti Deposito 2017: le migliori offerte Marzo Aprile 2017

Conti Deposito Marzo Aprile 2017: offerte e tassi d’interesse

I conti deposito continuano a essere i prodotti di investimento preferiti dagli italiani poiché sono sinonimo di sicurezza. I conti deposito, infatti, risultano essere sempre meno rischiosi di azioni e obbligazioni e sono protetti dal Fondo di Tutela Interbancario, che salvaguarda gli investimenti fino al € 100.000.

 

Vi sono due tipologie di conti deposito:

  • con vincolo
  • senza vincolo.

 

Stando agli ultimi dati, nei primi due mesi del 2017, la maggioranza degli italiani (70,3%) ha preferito richiedere un conto deposito senza vincolato rispetto a quello vincolato (29,7%).

Dalle ultime indagini condotte, è emerso che sono soprattutto gli over 55 che, in questi primi mesi del 2017, hanno richiesto conti deposito, per importi tra i 20.000 euro e i 50.000 euro.

Vediamo ore quali sono le migliori offerte di conti deposito proposte dalle banche per la fine di questo mese di marzo e i primi giorni di aprile. Tre le soluzioni più vantaggiose si distinguono: Ing Direct, Che Banca e BancaDinamica.

Conti deposito Marzo Aprile 2017: l’offerta Ing Direct

Tra le migliori offerte di conti deposito emerge quella di Ing Direct, valida fino al 22 aprile 2017. E’ disponibile per i nuovi clienti che apriranno un Conto Corrente Arancio, a zero spese e che non prevede il pagamento di canone. A questo verrà abbinato il conto deposito online, Conto Arancio.
I due prodotti abbinati prevedono un tasso lordo del 2% sulle somme vincolate per 6 mesi. Gli interessi verranno versati alla scadenza del vincolo. Si sottolinea che questo conto deposito non prevede alcuna penale in caso di chiusura anticipata del vincolo. In questo caso si riconoscerà al cliente solo il tasso d’interesse base.

Le proposte di conti deposito di Che Banca e di BancaDinamica

Che Banca! offre un tasso promozionale lordo dello 0,90%, anziché dello 0,70%, per i vincoli di 12 mesi. Lo 0,90% lordo vale anche per depositi di 6 mesi, normalmente allo 0,50%, mentre per conti deposito vincolati a 3 mesi viene riconosciuto lo 0,50% invece dello 0,30%. L’offerta è valida sia per i vecchi sia per i nuovi clienti.

 

Tra le altre migliori offerte di conti deposito spicca anche quella di BancaDinamica che propone un tasso di interesse dell’1,8% lordo annuo (1,33% netto) e prevede il pagamento dell’imposta di bollo a carico del cliente. Facendo un esempio concreto, per il vincolo di una somma di € 10.000, BancaDinamica prevede € 113,2 annui. Tuttavia, per avere tali rendimenti, le somme devono essere vincolate almeno per 12 mesi. E’ possibile svincolare in anticipo le somme senza alcuna penale, rinunciando agli interessi.

conto deposito

Conti Deposito Vincolati e Non Vincolati: novità marzo 2017

Conti Deposito Vincolati e Non Vincolati: le offerte di marzo 2017

La forma dei Conti Deposito è un’opzione usata di frequente poiché permette di avere un rendimento depositando i propri risparmi per un certo periodo di tempo. La scelta dell’istituto di credito più adatto a voi varia in base alle personali esigenze. E’ necessario valutare il tasso creditore accordato, la durata del vincolo, la flessibilità e la possibilità di svincolo anticipato senza penali.

Conti Deposito Vincolati: Banca Farmafactoring e Credito Fondiario

La simulazione è fatta su un deposito di € 10.000 per 24 mesi. 

L’ offerta migliore è quella proposta dalla Banca Farmafactoring con Conto Facto. Il guadagno netto è di € 214,60 con tasso lordo a 1,45%. La giacenza minima è di € 5.000 e la massima di € 3.000.000.

Credito Fondiario, banca privata e indipendente, propone il Conto ESAGON con un guadagno netto di € 186,76 con tasso lordo a 1,25%. La giacenza minima è di € 10.000 e la massima di € 5.000.000

Conto Facto e Conto ESAGON non prevedono spese di apertura, chiusura o di imposta bollo e sono vincolati.

Conti Deposito Non Vincolati: Banca Widiba e Findomestic

La Banca Widiba, la nuova finanziaria del Gruppo Montepaschi, offre il Conto Widiba con un rendita netta di € 182 a tasso lordo di 1,50%. Il versamento iniziale è di almeno € 1.000 e la giacenza massima di € 100.000.

Findomestic Banca propone Conto Deposito Findomestic con un guadagno netto di € 108,62 con tasso lordo a 1%. Il versamento iniziale è di almeno € 100 e la giacenza massima di € 100.000.

Conto Widiba e Conto Deposito Findomestic non hanno spese di apertura e chiusura, mentre prevedono un costo di imposta bollo al 0,20% annuo sul totale.

Conto deposito a rendimento elevato

Conto Corrente in caso di morte: come devono comportarsi gli eredi?

Cosa accade se il titolare del conto corrente viene a mancare?

Quando viene a mancare una persona cara il momento è molto delicato, tuttavia è necessario mobilitarsi quanto prima per gestire al meglio il conto corrente del defunto. Tra le varie pratiche da espletare c’è quella della successione del conto corrente della persona che è venuta a mancare, anche nel caso in cui si entri in possesso del conto in eredità. E’ opportuno sapere come agire poichè il denaro depositato sul conto andrà diviso tra gli eredi. La prima cosa che fa la banca è congelare il conto corrente del defunto. Infatti, al momento della morte del titolare, si estinguono tutti i poteri di firma che aveva concesso a terzi finchè era in vita. Quindi, anche se sono eredi diretti, nessuno potrà mettere mano al conto, finchè non vengono svolte alcune pratiche burocratiche.

Conto Corrente in caso di morte: come avviene la successione agli eredi?

Nel caso di decesso del titolare di un conto corrente, il denaro depositato o gli eventuali debiti passano agli eredi. Ci sono due modalità per ereditare la successione del conto:

  • la successione avviene in automatico, cioè per legge;
  • la successione avviene tramite testamento, in cui il defunto ha espresso le proprie volontà.

Conto corrente con un unico titolare o cointestato.

Il conto corrente può essere:

  • intestato a una sola persona. Gli eredi devono comunicare alla banca il decesso con un certificato di morte e avviare la pratica di successione del conto corrente. Andranno poi restituiti all’istituto di credito gli assegni non utilizzati, il bancomat, le carte di credito e qualsiasi altro sistema di pagamento. Infatti, non appena la banca viene a conoscenza della morte del titolare del conto, congela il denaro e verifica se ci sono effettivi eredi che hanno diritto alla successione del conto. Blocca inoltre anche le eventuali deleghe concesse a soggetti terzi. I soldi vengono fermati fino a quando si stabiliscono con certezza gli eredi effettivi e viene esibita alla banca una copia della dichiarazione di successione. Solo a questo punto, il denaro verrà sbloccato e l’istituto finanziario distribuirà le quota a ogni erede.
  • Se il conto è cointestato, rientra nell’eredità solo la percentuale del conto di proprietà del defunto. Tuttavia, se il conto è tra due persone, c’è la possibilità che ci sia la firma congiunta o disgiunta. Nel primo caso, il conto viene bloccato poichè il contitolare dovrebbe avere il consenso su un’operazione da una persona che non c’è più. Se la firma è disgiunta, ognuno può operare sul conto a proprio piacimento. Tuttavia, è molto probabile che, in caso di morte di uno dei titolari, la banca blocchi comunque il conto corrente.

Conto Corrente in caso di morte: chi sono gli eredi?

Gli eredi del defunto non sono solo familiare e parenti, ma anche il fisco. Anche lo Stato infatti riscuote la sua parte se il conto corrente fa parte di un’eredità. La tassa di successione è prevista per legge e l’entità varia in base al grado di parentela tra defunto ed erede. Va da un minimo del 4% a un massimo del 6% e si applica non solo al denaro sul conto, ma anche a titoli, polizze, obbligazione ecc…

Tasse conto deposito

Conto Deposito: quali sono i migliori di Febbraio 2017

Tra le forme di risparmio che si stanno utilizzando in questo momento storico c’è sicuramente quella del conto deposito, una forma di risparmio ritenuta sicura e allo stesso tempo anche conveniente, perché permette di aumentare il capitale investito inizialmente.

In particolare, bisogna ricordare, che il conto deposito ha le caratteristiche diverse rispetto ad un conto corrente.

Conto Deposito: che cos’è.

Il conto deposito prevede la possibilità di effettuare operazioni di prelievo e versamento, ma non operazioni che invece sono tipiche del conto corrente, come ad esempio il bonifico. Inoltre può essere libero o vincolato: nel caso sia libero il soggetto titolare del conto potrà prelevare, in qualsiasi momento, le somme depositate. Se invece è vincolato i soldi depositati potranno essere prelevati solo alla scadenza di un certo termine. Tuttavia il conto vincolato garantisce dei tassi di interessi remunerativi più elevati rispetto alla forma libera. Ci sono tante offerte attinenti ai conti deposito, ecco quali sono le più interessanti per questo mese di febbraio.

Conto Deposito: le offerte più vantaggiose di Febbraio 2017.

Un primo conto deposito da segnalare è quello che offre Banca dinamica: in particolare questo istituto bancario offre un conto deposito vincolato per un anno ad un tasso molto conveniente, che arriva all’1,80%. Una volta passato l’anno in questione, il conto può essere svincolato, quindi diventa possibile prelevare le somme depositate.

L’istituto di credito Credito fondiario invece offre un conto deposito chiamato Esagon, che offre un tasso di interesse pari all’1,50%, sempre per 365 giorni di vincolo. Inoltre è previsto il pagamento dell’imposta di bollo da parte della banca. Questo conto però non prevede l’opzione di essere svincolato.

Altro conto deposito molto interessante è quello offerto da Conto Progetto: si tratta di un conto che prevede un vincolo di 365 giorni e che ha un tasso di interesse pari al 2,50% per i primi tre mesi, mentre il resto dell’anno prevederà un tasso dell’1,60%. Conviene soprattutto per il tasso che viene offerto nei primi tre mesi di vincolo.

 

Conto deposito giacenza media

Conto Corrente Giovani 2017: novità e opportunità di febbraio.

Aprire un conto corrente per giovani 2017 a costi vantaggiosi.

Ci sono diverse soluzioni di conto corrente per giovani a costi agevolati pensati per chi vuole iniziare a gestire piccole somme di denaro e fare acquisti online e nei negozi in sicurezza. Il costo di aprire un conto corrente varia a seconda del numero di servizi che si richiedono e della propensione all’uso dei canali online. In questo senso i giovani sono piuttosto avvantaggiati dato che, sempre più spesso, utilizzano le app da mobile per gestire i loro conti. Infatti, secondo un’indagine condotta da Quixa e MPS Evolving Marketing Research, il 60% di giovani tra i 25 e 34 anni utilizza le app per i servizi bancari e assicurativi.

Conto Corrente Giovani 2017: le offerte di Hello Bank! e UBI Banca.

Hello Bank! di BNL propone un conto 100% online, Hello! Money, senza canone nè spese operative. Un carta di debito internazionale verrà inviata al cliente e sarà utilizzabile per prelievi senza commissioni in Italia e all’estero. Entro il 30 giugno 2017, versando almeno € 3.000, si avrà diritto a un buono CAR2GO di € 150.

Anche UBI Banca propone due interessanti conti per i più giovani: I Want Tubì e Qubì <30. Il primo è destinato a minori dai 13 ai 17 anni e offre una soluzione senza spese di gestione con operazioni illimitate. Qubì <30 è pensato per gli under 30 che hanno la necessità di accreditare lo stipendio e vogliono sfruttare il canale Internet Banking per poter operare a distanza. In ambo i casi, aprendo il conto, verrà consegnata una carta di debito.

Conto Corrente Giovani 2017: perchè non aprire anche un Conto Deposito?

Il giovane in questione potrebbe anche essere interessato a aprire un conto deposito, un prodotto bancario che ha la finalità di far fruttare interessi sul denaro vincolato. A tal proposito vi suggeriamo di leggere l’articolo Conto Deposito Libero e Vincolato, aggiornamenti e offerte di febbraio 2017 che potrà rivelarsi molto utile.

Per i minorenni, che non possono aprire un conto deposito, poichè è un servizio rivolto ai maggiorenni, c’è comunque la possibilità di sottoscrivere un deposito a risparmio, cioè il classico libretto a risparmio.