garanzia conto deposito

Conto deposito tasso lordo e netto: quello che devi sapere

Documentarsi su conto deposito tasso lordo e netto è molto importante se si punta ad approfondire le caratteristiche di questi prodotti, che consentono di investire il proprio denaro in maniera sicura e semplice.

Cos’è un conto deposito e come funziona

Prima di specificare con degli esempi le caratteristiche di conto deposito tasso lordo e netto vediamo di cosa parliamo quando chiamiamo in causa questi strumenti d’investimento. I conti deposito, a differenza dei conti corrente tradizionali, permettono di immobilizzare delle somme per un determinato lasso di tempo.

Durante questo vincolo è possibile farle fruttare e avvalersi di un tasso d’interesse, che varia a seconda del tempo sopra ricordato. Il conto deposito vincolato consente di liberare anzitempo le somme immobilizzate, ma è bene ricordare che, in questi casi, vengono ritirate remunerate al tasso base.

Il conto deposito è sicuro?

Non è sufficiente informarsi su conto deposito tasso lordo e netto per capire fino in fondo la convenienza di questo prodotto. Bisogna approfondire anche la questione della sicurezza, ricordando che il conto deposito è tutelato dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, che garantisce la tenuta di tutti i conti con giacenze massime di 100.000€. Questa peculiarità lo rende una scelta utile per investire cifre anche importanti.

Conto deposito: esempi di tassi convenienti

 

Per entrare nel vivo di conto deposito tasso lordo e netto, il che vuol dire analizzare la convenienza dei singoli piani, non possiamo che fare alcuni esempi specifici. Ipotizziamo la scelta di un conto deposito vincolato e quella di immobilizzare le somme per 18 mesi.

Considerando il conto deposito di Banca Ifis, si avrebbe alla fine del vincolo un guadagno netto di 389,12€, frutto di un tasso d’interesse lordo dell’1,75%. Quello netto risulta invece pari all’1,30% e quello a regime allo 0,56%. In questo caso si può parlare di interessi lordi per 525,84€ e di un peso fiscale complessivo di 136,72€.

Conto deposito Banca Marche: informazioni sui tassi

Concludiamo questa breve guida dedicata a conto deposito tasso lordo e netto ricordando le caratteristiche del conto deposito Banca Marche. Per analizzarle ricordiamo sempre l’esempio di prima, ossia la scelta di vincolare per 18 mesi 20.000€.

In questo caso si avrebbe un guadagno netto alla fine del vincolo pari a 361,64€, con un tasso lordo pari all’1,90%. Il tasso effettivo di questo conto deposito risulta pari all’1,20% e quello a regime allo 0,54%. Gli interessi netti di questo conto deposito risultano pari, tenendo conto del vincolo sopra ricordato, a 421,80€, mentre quelli lordi a 570€.

Il conto deposito di Banca Marche, sempre sulla base dell’esempio che stiamo prendendo in considerazione, prevede una tassazione pari a 148,20€. Tra le imposte è bene considerare anche le spese di apertura, corrispondenti  a un bollo di 60,12€ una tantum.

 

Confronta Migliori Conti Deposito