conto deposito

Conti Deposito Vincolati e Non Vincolati: novità marzo 2017

Conti Deposito Vincolati e Non Vincolati: le offerte di marzo 2017

La forma dei Conti Deposito è un’opzione usata di frequente poiché permette di avere un rendimento depositando i propri risparmi per un certo periodo di tempo. La scelta dell’istituto di credito più adatto a voi varia in base alle personali esigenze. E’ necessario valutare il tasso creditore accordato, la durata del vincolo, la flessibilità e la possibilità di svincolo anticipato senza penali.

Conti Deposito Vincolati: Banca Farmafactoring e Credito Fondiario

La simulazione è fatta su un deposito di € 10.000 per 24 mesi. 

L’ offerta migliore è quella proposta dalla Banca Farmafactoring con Conto Facto. Il guadagno netto è di € 214,60 con tasso lordo a 1,45%. La giacenza minima è di € 5.000 e la massima di € 3.000.000.

Credito Fondiario, banca privata e indipendente, propone il Conto ESAGON con un guadagno netto di € 186,76 con tasso lordo a 1,25%. La giacenza minima è di € 10.000 e la massima di € 5.000.000

 

Conto Facto e Conto ESAGON non prevedono spese di apertura, chiusura o di imposta bollo e sono vincolati.

Conti Deposito Non Vincolati: Banca Widiba e Findomestic

La Banca Widiba, la nuova finanziaria del Gruppo Montepaschi, offre il Conto Widiba con un rendita netta di € 182 a tasso lordo di 1,50%. Il versamento iniziale è di almeno € 1.000 e la giacenza massima di € 100.000.

Findomestic Banca propone Conto Deposito Findomestic con un guadagno netto di € 108,62 con tasso lordo a 1%. Il versamento iniziale è di almeno € 100 e la giacenza massima di € 100.000.

Conto Widiba e Conto Deposito Findomestic non hanno spese di apertura e chiusura, mentre prevedono un costo di imposta bollo al 0,20% annuo sul totale.

 

Confronta Migliori Conti Deposito